Sistema integrato: generatore ibrido / impianto fotovoltaico – scheda

RISCALDARE QUALSIASI ABITAZIONE
CON L’ENERGIA SOLARE

 

NOTA

Le schede Build Energy intendono fornire elementi di massima per la conoscenza e la valutazione dei componenti trattati.
I calcoli ed i valori sono riportati in maniera appositamente indicativa e non tengono conto di alcuni fattori specifici per il preciso calcolo dei fabbisogno e dei risparmi conseguibili; calcoli che devono essere necessariamente rimandati alla vera e propria diagnosi energetica dell’immobile e del caso da analizzare.

COME FUNZIONA
  • sistema integratoIl sistema è costituito da
    1- un generatore del calore ibrido (caldaia a condensazione – pompa di calore)
    2- un impianto fotovoltaico di potenza sufficiente a coprire il fabbisogno elettrico della
    pompa di calore
  • All’elevata efficienza del generatore ibrido (50%/80% ca. di risparmio di gas), si unisce la
    produzione di energia elettrica fotovoltaica che annulla (o ridimensiona notevolmente) il costo energetico del funzionamento della pompa di calore, abbattendo fortemente i costi
    energetici per il riscaldamento dell’edificio.
  • L’abbinamento dell’impianto fotovoltaico permette di impostare la centralina di
    funzionamento del generatore ibrido in modalità di maggiore priorità di attivazione della
    pompa di calore, riducendo ulteriormente il consumo di gas.
  • Il generatore ibrido permette di sfruttare l’efficiente tecnologia a pompa di calore anche in
    impianti con radiatori (alte temperature).
VANTAGGI GENERALI
  • Riscaldamento ad energia solare anche in impianti con radiatori
  • Abbattimento del 50%-80% del costo di riscaldamento
  • Autoproduzione di gran parte del fabbisogno energetico dell’edificio
  • Riqualificazione Energetica dell’edificio con elevato miglioramento della classe energetica
  • Rendimento in riscaldamento: il 35% più efficiente rispetto ad una caldaia a condensazione
  • Produzione acqua calda sanitaria fino al 20% più efficiente rispetto ad una caldaia a condensazione
  • Semplicità e ridotta invasività di installazione
  • Ulteriormente vantaggioso in caso di impianti a gpl o gasolio
  • Risparmio competitivo col riscaldamento a biomassa (pellet e legna)
  • Elevato rendimento finanziario e sicurezza investimento
  • Detraibilità fiscale prevista per il Risparmio Energetico (65% fino alla fine del 2015), in alternativa la detraibilità per Ristrutturazione Edilizia (50% fino alla fine del 2015).
CONDIZIONI DI FUNZIONAMENTO ed ESIGENZE D’INSTALLAZIONE
INCENTIVI
ECONOMICS

Nota

  • Ogni valore qui riportato è da considerarsi indicativo; inoltre, i valori di spesa non sono da considerarsi preventivi di spesa di Build Energy
  • I calcoli dei risparmi e del rendimento finanziario si riferiscono ad un’ipotesi di attuali consumi a gas metano; in caso di gpl, i risparmi aumentano ulteriormente, a causa del maggior costo gpl/kWh termico.
ESEMPIO
Consumi energetici
  • Spesa di energia termica annua dell’abitazione (riscaldamento e acqua calda sanitaria) – euro 2.000, pari a circa 2.000 mc di gas metano, per circa 19.000 kWh termici prodotti
Risparmi

Calcolo fabbisogno elettrico per il funzionamento della pompa di calore:
-19.000 kWh termici di fabbisogno per il riscaldamento dell’abitazione
-diviso 2, considerando un funzionamento al 50% in pompa di calore e 50% a caldaia = 9.500 kWh termici per funzionamento pdc
-diviso 3,5 (COP medio stagionale della pompa di calore) = 2.715 kWh elettrici

  • Risparmio parte caldaia a condensazione – euro 200
  • Risparmio parte pompa di calore (euro 2.000 / 2 -funzionamento 50% a caldaia- – 2.715 kWh elettrici x 0,22 euro/kWh elettrico) – euro 400
  • A. Totale risparmio primo anno da installazione generatore ibrido – euro 600
  • B. Risparmio in bolletta da Autoconsumo energia elettrica fotovoltaica – euro 200 (potenza impianto fotovoltaico 3kW – produzione annua attesa 3.600 kWh)
  • C. Ricavo da Scambio sul Posto-Gse – euro 360
  • D. Detrazione fiscale annua (primi dieci anni) – euro 1.130

A+B+C+D. Risparmi totali annui – euro 2.290

Investimento
  • Spesa sostenuta per installazione del sistema (ipotesi) – euro 17.400
Rendimento finanziario

Nel calcolare il rendimento finanziario, si considerano due diversi periodi di riferimento:

  1. Primi dieci anni, durata fruizione detrazione fiscale: come flusso di cassa positivo si considera la somma tra risparmi energetici e risparmi fiscali da detrazione fiscale, i risparmi energetici sono indicizzati a titolo di esempio al 3% annuo (media euro 1.340 1°-10°anno)
  2. Dall’undicesimo anno: si considera il solo risparmio energetico, incrementato del tasso del 3% annuo (media euro 1.850 11°-20°anno)
Indici
  • Rapporto risparmi totali / investimento (euro 2.470 / 17.400) – 14% annuo nei primi dieci annirisparmio energetico
  • Rapporto risparmi energia / investimento (euro 1.850 / 17.400) – 11% annuo dall’undicesimo anno
  • Risparmi energia totali in 20 anni / investimento effettivo (euro 31.900 / 6.090) – 520%

 

 

 

Cristiano Venturi – Build Energy

c.venturi.buildenergygroup@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...