La consulenza tecnico-economica nell’Efficientamento Energetico delle Aziende

IL MODELLO DI CONSULENZA DI BUILD ENERGY RIVOLTO ALLE IMPRESE PER L’ANALISI TECNICO-ECONOMICA DELLE SOLUZIONI PER L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO

 

– PERCHE’ UN MODELLO DI CONSULENZA

efficienza energetica

Sviluppo Flusso di Cassa annuo

Nell’analisi delle soluzioni più adeguate per l’Efficientamento Energetico di una struttura aziendale, gli elementi da tenere in considerazione non si limitano esclusivamente ad aspetti tecnici e tencologici.
I fattori da tenere in considerazione sono di varia natura; tra questi un forte peso è dato dalle incentivazioni oggi disponibili.

In qualità di consulenti, è nostra opinione (o metodo) non assumere in prima persona decisioni in merito a quale sia la soluzione più conveniente o adatta per il nostro cliente, riteniamo piuttosto che il nostro compito sia quello di porre l’Impresa nelle migliori condizioni (attraverso un’analisi il più approfondita possibile) per scegliere direttamente nell’ambito dell’intera gamma delle possibilità di intervento.

Infatti, spesso i criteri di scelta nell’intraprendere un’iniziativa di Efficientamento Energetico sono soggettivi, oltre che oggettivi.

Numerosi sono casi in cui Imprese nostre clienti hanno scelto sulla base di criteri propri; a titolo di esempio:

  • interventi che prevedono la formula del noleggio
  • il massimo utilizzo degli incentivi
  • la ridotta invasività dell’intervento
– LA VISIONE D’INSIEME

In breve sintesi, il nostro modello di Consulenza in questa materia vuole tenere in opportuna considerazione ogni fattore-criterio di analisi possibile.

consulenza energeticaTra questi troviamo:

  • Soluzioni tecniche-tecnologiche
  • Incentivazioni (ed eventuale cumulabilità tra di loro)
  • Aspetti Finanziari (flusso di cassa)
  • Indebitamento (e rapporto Flusso di Cassa / Indebitamento)
  • Risk Management

In sostanza, serve “unire i puntini” per avere un “quadro” chiaro ed approfondito delle possibilità, affidabile e, non ultimo, personalizzato.

In definitiva, una approfondita visione d’insieme per percorre la soluzione davvero a più alto valore aggiunto (e sicura) per la propria Struttura Aziendale.

Per alcune soluzioni di intervento, a volte occorre effettuare un vero e proprio Audit Energetico; eseguito allo scopo di verificare, non solo i reali risparmi conseguibili, ma anche altri elementi determinanti nelle valutazioni da farsi, tra cui

  • il dimensionamento delle apparecchiature da installare
  • e gli incentivi ottenibili

Per approfondire: Audit/Diagnosi Energeticaqui il link

I risparmi, infine, devono tenere in considerazione ogni fattore che vi incide, quindi non solo il risparmio energetico ma anche l’eventuale impatto che avranno gli interventi in termini di

  • manutenzione
  • gestione (anche amministrativa)
  • e rischi tecnico-economici
– VALORE D’INVESTIMENTO E SPESA EFFETTIVA

Come accennato, una forte importanza è data dagli incentivi conseguibili (di cui alcuni cumulabili tra di loro).

incentivi

Valore interventi, Incentivi ed Investimento Netto

Qui a fianco troviamo una grafica che rappresenta l’entità delle incentivazioni ottenute da un’azienda Cliente, la quale ha potuto ridurre l’investimento effettivamente sostenuto del 75% attraverso la cumulabilità di due forme di incentivazione sul medesimo investimento (Installazione pompe di calore ed impianto fotovoltaico).

E’ quindi importante verificare puntualmente le caratteristiche e l’entità delle defiscalizzazioni e degli incentivi ottenibili, in quanto spesso possono risultare determinanti nelle scelte dell’Impresa.

Queste le principali forme di incentivazione oggi vigenti:

  • Superammortamento
  • Iperammortamento
  • TEE – Certificati Bianchi
  • Detrazioni Fiscali per il Risparmio Energetico (termico, 65%)
  • Conto Termico

Alcune di queste incentivazioni, ricordiamo, risultano perfino cumulabili tra di loro!

Per approfondire:

  • Le agevolazioni 2017 per l’Efficientamento Energetico nelle PMI. E la cumulabilità tra alcune di loro!qui il link
  • Fotovoltaico in un’impresa: ecco l’incentivo(i) che non ti aspetti per l’azienda completamente funzionante ad energia solarequi il link
– RISULTATI VS. INVESTIMENTO EFFETTIVO

Molte tipologie di intervento sono caratterizzate da una lunga “vita attesa”.

E’ quindi decisamente importante confrontare le diverse soluzioni individuate nel loro rapporto:
Benefici Energetici Cumulativi / Investimento Effettivo.

Dove:

  • Benefici Energetici Cumulativi:
    la somma dei risparmi ed i ricavi energetici e manutentivi conseguibili per tutta la vita attesa dell’impianto, considerando anche un ragionevole tasso d’inflazione (si parla di ricavi quando si considerano interventi che, oltre e produrre risparmi in fattura, prevedono anche incassi derivanti dalla vendita di parte dell’energia prodotto, come per il fotovoltaico)
  • Investimento Effettivo:
    il valore degli interventi da eseguire detratte le defiscalizzazioni e gli incentivi ottenibili
– COSTI ENERGETICI: PRIMA E DOPO
audit energetico

Risparmi Energia vs. Investimento

Quasi sempre, un intervento di efficientamento energetico nell’Impresa risulta fortemente performante e conveniente.

La grafica qui a fianco mostra il confronto tra il Risparmio Energetico Progressivo e l’Investimento sostenuto per conseguire tali risparmi (rimborso finanziamento al netto di defiscalizzazioni ed incentivi).

La differenza tra i due valori rappresenta l’utile dell’operazione e mostra con notevole evidenza il significato del termine Efficienza: “ottenere lo stesso beneficio con un consumo-costo inferiore”!

I dati riportati si riferiscono alla realizzazione di un impianto fotovoltaico su pensiline con formula di noleggio in corso di sviluppo per conto di un’importante struttura alberghiera del Centro Italia.

– LA GESTIONE DEL RISCHIO

Nell’ambito della gestione o controllo del rischio di un’iniziativa di Efficientamento Energetico, una delle variabili da tenere in considerazione è l’effettiva entità di risparmio che potrà essere realizzata, dato che impatta decisamente sulla redditività e sostenibilità dell’investimento.

Come detto, il nostro metodo prevede in molti casi la realizzazione di un’Audit Energetico Certificato, realizzato allo scopo di definire il più precisamente possibile i risparmi ed i conseguenti flussi di cassa.

noleggio fotovoltaico

Risparmi Attesi vs. Risparmi Worst Scenario

Oltre a questo, allo scopo di un ulteriore rafforzamento nella gestione del rischio, ma anche della massima consapevolezza da parte del nostro Cliente, nelle nostre Relazioni di Consulenza calcoliamo l’impatto che avrebbe un’eventuale risparmio inferiore alle attese.

Quello che internamente definiamo “Worst Scenario”.

La grafica a fianco mostra il Risparmio Energetico Progressivo conseguibile attraverso un intervento di Riqualificazione Energetica di una struttura paralberghiera in corso di sviluppo (isolamenti involucro, efficientamento impianti termici, impianto fotovoltaico), calcolato, sia nella sua normale evoluzione come da progetto, che in caso (fortemente stressato per richiesta del Cliente) di un risparmio decurtato di una percentuale del 30%.

– DIVERSI APPROCCI ALL’INVESTIMENTO

Con lo svilupparsi sul mercato di alcune soluzioni finanziarie innovative-alternative al finanziamento bancario o leasing (come il Finanziamento Tramite Terzi-FTT-o il Noleggio), risulta davvero importante effettuare un’adeguata analisi del confronto economico-finanziario (ma anche patrimoniale e, non ultimo, creditizio) tra le diverse soluzioni disponibili.

Ciò fino ad analizzare l’eventuale opportunità di un approccio cosiddetto “misto”, dove l’investimento viene affrontato in parte con indebitamento (Finanziamento Bancario o Leasing) ed in parte con FTT o Noleggio.

L’approccio misto permette spesso di massimizzare gli incentivi disponibili e allo stesso tempo ottimizzare il rapporto:
Flusso di Cassa / Indebitamento (Centrale Rischi).

Per approfondire:

  • Straordinari vantaggi dal Noleggio degli impianti per l’Efficienza Energeticaqui il link
  • Riqualificare l’azienda con l’approccio misto: acquisto-noleggioqui il link

Se questo articolo ti ha interessato iscriviti al nostro sito per ricevere automaticamente ogni nostra pubblicazione (in alto a destra all’interno dell’articolo); ti verrà richiesto solamente il tuo indirizzo e-mail!

contributi

giflogocolorlarge1Cristiano Venturi
Build Energy

c.venturi.buildenergygroup@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...