Led, fotovoltaico e bonifica amianto con formula mista: acquisto-noleggio

ELEVATO UTILIZZO DEGLI INCENTIVI, OTTIMALE FLUSSO DI CASSA E MINIMO INDEBITAMENTO PER L’INTERVENTO DI EFFICIENTAMENTO E RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI UN’IMPRESA METALMECCANICA

 

– IL CASO

L’intervento qui rappresentato ed in corso di sviluppo per conto di un’azienda metalmeccanica prevede:

  • bonifica da amianto e rifacimento delle coperture per mq 1.500
  • realizzazione di un impianto fotovoltaico della potenza di 117kW
  • efficientamento dell’illuminazione con sostituziona/installazione di n.43 plafoniere a LED

– IL PROCEDIMENTO

L’impresa cliente ci aveva contattato per una consulenza in merito alle possibili soluzioni di efficientamento energetico della propria struttura.

consulenzaContestualmente agli interventi da eseguirsi, l’intenzione era anche quella di bonificare la copertura dello stabilimento dall’eternit esistente.
Preventivamente al rifacimento delle coperture, la richiesta era inoltre quella di potere conoscere e valutare le possibili alternative praticabili confrontandole in termini di costo/benefici.

Abbiamo quindi eseguito una Consulenza sviluppata in due diversi momenti.
In primo luogo sono stati valutati gli interventi realizzabili da un punto di vista tecnico, mentre, in un secondo momento, abbiamo messo a confronto alcune soluzioni finanziarie che permettessero di ottenere i maggiori benefici sotto due specifici aspetti:

  • il conseguimento del migliore flusso di cassa possibile
  • l’ottimale rapporto flusso di cassa / indebitamento bancario

Per approfondire: La consulenza tecnico-economica nell’Efficientamento Energetico delle Aziendequi il link

– INTERVENTI, CRITERI E BENEFICI GENERALI

1.Intervento su copertura

L’intervento di bonifica amianto e rifacimento delle coperture individuato (Riqualificazione Ambientale) prevede la rimozione delle lastre di amianto con realizzazione di una nuova copertura costituita da pannelli sandwich con rivestimento in alluminio ed isolamento in poliuretano, di spessore tale da garantire un’importante performance in termini di isolamento termico.

La performance ottenuta permette all’Impresa di beneficiare della detrazione fiscale del 65% del valore dell’investimento, che si somma al normale ammortamento fiscale.
Di fatto, un investimento così strutturato permette di coprire la spesa attraverso il solo risparmio fiscale conseguito.

fotovoltaico2.Impianto fotovoltaico

A seguito della realizzazione della nuova copertura, si è deciso di realizzare un impianto fotovoltaico utile alla copertura degli interi consumi elettrici dell’Azienda.
I consumi-fabbisogno sono stati preventivamente calcolati detraendo dagli attuali consumi i risparmi energetici previsti col terzo intervento previsto: l’efficientamento dell’illuminazione attraverso tecnologia LED.

Il dimensionamento adeguato è risultato pari a 117kW di potenza, utili alla produzione di poco meno di 130.000kWh/anno di energia elettrica.

Tale produzione sarà autoconsumata direttamente dall’Azienda per una percentuale del 65% circa, mentre la restante parte verrà ceduta alla rete e remunerata dal Gse attraverso il contratto di Scambio sul Posto.

3.Installazione illuminazione a LED

Infine, l’Efficientamento dell’Illuminazione con installazione di dispositivi a LED.
Come sappiamo la tecnologia a LED permette un risparmio istantaneo rispetto alla tecnologia in essere (CFL) pari al 60% circa.

La sostituzione delle 43 plafoniere esistenti con plafoniere a LED permetterà un risparmio annuo di quasi 8.500kWh.
A tale beneficio si aggiungerà un sensibile aumento della quantità dell’illuminazione interna dello stabilimento (+30% circa), con conseguente maggior confort per gli operatori.

Ulteriore beneficio consiste nell’eliminazione di spese di manutenzione sull’impianto di illuminazione per molti anni, questo per via della lunga durata attesa dei LED.

– LA FORMULA FINANZIARIA PRESCELTA

Come detto, uno degli obiettivi del progetto era quello di ottimizzare i flussi di cassa derivanti dall’intervento e al contempo ridurre al minimo l’esposizione bancaria derivante dall’iniziativa.

Tale obiettivo è stato raggiunto strutturando l’operazione attraverso la combinazione tra:

  • l’investimento diretto per il solo intervento di bonifica amianto e rifacimento delle coperture, attraverso un finanziamento di tipo tradizionale (leasing finanziario)
  • la formula del noleggio per l’acquisizione degli impianti (fotovoltaico ed illuminazione a LED)

La virtuosa combinazione delle due soluzioni ha permesso di:

  • beneficiare appieno dell’incentivo dato dalla detrazione fiscale 65% sull’intervento della copertura (fruibile esclusivamente con investimento diretto da parte del contribuente), con forte positivo impatto sul flusso di cassa dell’operazione
  • e di non attivare un finanziamento creditizio (no Centrale Rischi) per quella parte dell’intervento che non prevedesse suddetti incentivi

In breve sintesi, l’operazione così costruita ha permesso all’Impresa:

  • di beneficiare di elevati incentivi
  • e favorevoli flussi di cassa (risparmi energetici e fiscali)
  • limitando l’indebitamento ad 1/3 dell’intero valore dell’intervento!

Per approfondire: Straordinari vantaggi dal Noleggio degli impianti per l’Efficienza Energeticaqui il link

– I BENEFICI ECONOMICI

Benefici economici-energia

Flusso di Cassa

I benefici energetici complessivi derivanti dall’intervento ammontano a quasi 23.300 €/anno:

  • risparmio illuminazione € 1.500/anno
  • risparmio da autoconsumo impianto fotovoltaico € 15.000
  • incassi da cessione energia fotovoltaica (Scambio sul Posto) € 6.800

Pari all’intero costo attuale dell’energia elettrica.

Incentivi

Oltre alla normale defiscalizzazione derivante da:

  • ammortamento (intervento su copertura)
  • oneri finanziari (leasing)
  • canoni noleggio (impianto fotoovltaico e LED)

si deve aggiungere il forte vantaggio dato dalla detrazione fiscale pari al 65% della spesa sostenuta per l’intervento su copertura, pari ad € 58.500, recuperata in 10 quote annue costanti.

Qui sopra l’interessante Flusso di Cassa annuo derivante dall’iniziativa, che come si nota risulta positivo fin dal primo anno (i valori includono l’incremento ipotizzato sulle tariffe energetiche, qui ipotizzate al 3% annuo).

noleggio

Risultato Progressivo

Molto interessante, infine, il Risultato Progressivo dell’operazione.

Le due linee verde e grigia mostrano lo sviluppo del Risultato sia considerando la suddetta inflazione sui benefici energetici (3% annuo), sia nell’ipotesi (inversosimile) di assenza di incremento delle tariffe energetiche nel tempo.

Per approfondire: Dati sull’andamento delle tariffe energetiche – autorita.energia.itqui il link

A tutto ciò si deve aggiungere (qui non valorizzato) l’incremento del valore del Patrimonio Immobiliare derivante dalla Riqualficazione Ambientale a seguito della bonifica da amianto e al rifacimento delle coperture!

Se questo articolo ti ha interessato iscriviti al nostro sito per ricevere automaticamente ogni nostra pubblicazione (in alto a destra all’interno dell’articolo); ti verrà richiesto solamente il tuo indirizzo e-mail!

contributi

giflogocolorlarge1Cristiano Venturi
Build Energy

c.venturi.buildenergygroup@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...