Nuovi incentivi per l’Efficienza Energetica nelle Imprese della Puglia

INCENTIVAZIONE IN FORMA MISTA: FINANZIAMENTO AGEVOLATO E CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO-


CARATTERISTICHE DEI BENEFICIARI:

  • Possono richiedere l’agevolazione: le microimprese, le imprese di piccola dimensione e le medie imprese, come da definizione di cui alla raccomandazione 2003/361/CE della Commissione del 6 maggio 2003, che intendono realizzare una iniziativa nell’ambito di uno dei codici Ateco ammissibili della “Classificazione delle Attività economiche ATECO 2007” elencati nell’allegato dell’Avviso Pubblico.
  • I soggetti proponenti alla data di presentazione della domanda di agevolazione devono essere regolarmente costituiti e iscritti nel Registro delle Imprese.

INCENTIVAZIONE:

Incentivazione in forma mista: finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto (si vedano link in calce).

INTERVENTI INCENTIVATI:

  • cogenerazione-trigenerazione-quadrigenerazioneCon il “Titolo VI – “Aiuti per la tutela dell’ambiente” si possono realizzare interventi in unità locali ubicate nel territorio della Regione Puglia e riguardanti:
    • efficienza energetica;
    • cogenerazione ad alto rendimento;
    • produzione di energia da fonti rinnovabili fino a un max del 60% dell’energia consumata mediamente nei tre anni solari antecedenti la data di presentazione della domanda e, comunque, fino al limite massimo di 500 kW. Al limite del 60% concorre la produzione da sistemi da fonti rinnovabili eventualmente già presenti nel sito.
  • I progetti di investimento devono obbligatoriamente prevedere la tipologia di intervento di cui alla lettere a) con un minimo del 2% di risparmio di energia primaria.
    Per “Risparmio di energia” si intende, con riferimento alle tre Linee di finanziamento:

    • Linea Efficienza Energetica – Riduzione annuale dell’energia consumata (in tutte le sue forme) nel sito di interesse, a pari condizioni di esercizio industriale/aziendale (invarianza numero di pezzi di prodotto finito, invarianza periodo di riscaldamento/raffrescamento, invarianza giorni di lavoro, etc.), e a regime, qualsiasi sia la modalità della produzione dell’energia consumata (autoprodotta da fonte tradizionale, autoprodotta da fonte rinnovabile, acquistata da terzi, fornita al sito tramite le reti nazionali o locali di adduzione dei vettori energetici, etc.).
    • Linea Cogenerazione Ad Alto Rendimento – Riduzione annuale del prelievo di energia primaria dalle reti di adduzione dei vettori energetici a pari condizioni di esercizio industriale/aziendale (invarianza numero di pezzi di prodotto finito, invarianza periodo di riscaldamento/raffrescamento, invarianza giorni di lavoro, etc.) e a regime;
    • Linea Fonti di Energia Rinnovabile – Riduzione annuale del prelievo di energia primaria dalle reti di adduzione dei vettori energetici a pari condizioni di esercizio industriale/aziendale (invarianza numero di pezzi di prodotto finito, invarianza periodo di riscaldamento/raffrescamento, invarianza giorni di lavoro, etc.) e a regime.

MODALITA’ PER LA RICHIESTA:

  • Per presentare la domanda per il bando ci si dovrà rivolgere agli sportelli della Regione Puglia.
  • Il bando “Aiuti per la tutela dell’ambiente” riprende un’agevolazione già presentata dalla Regione Puglia nel 2015.

Nota:
Come riportato sul sito sistema.puglia.it, Le informazioni presenti in questa scheda sono puramente indicative e potrebbero subire variazioni. Invitiamo tutte le persone interessate a prendere visione del bando pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia del 04/06/2015 n. 77:


BUILD ENERGY AND PARTNERS

fondo perdutoeseguono per te tutte le attività previste da questo bando:

  • La Diagnosi Energetica finalizzata all’individuazione degli interventi più vantaggiosi e rispondenti alle condizioni richieste dal bando
  • Il preventivo di spesa esecutivo per la realizzazione degli interventi individuati
  • Il Business Plan conseguente
  • La domanda di ammissione al bando

Il tutto

  • attraverso un unico interlocutore
  • con competenze sia tecniche che amministrative per la richiesta del contributo
  • e senza spese minime!

Contattaci per chiederci maggiori informazioni, per conoscere il nostro modello contrattuale ed avviare le attività di studio per il tuo intervento di Efficientamento Energetico.


Se questo articolo ti ha interessato iscriviti al nostro sito (in alto a destra all’interno dell’articolo) per ricevere automaticamente ogni nostra pubblicazione; ti verrà richiesto solamente il tuo indirizzo e-mail!


BuildEnergyCristiano Venturi
Build Energy

c.venturi.buildenergygroup@gmail.com

 


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...